avatar
Auguri!!


Tanti auguri per un felice natale.
 
——– 
A Marchionne.

Che la pensa come me.
Anche lui considera "storico" l'accordo di ieri a Mirafiori.

 
Amo il suo concetto di referendum.
Questo coraggio nel sottoporre a continua verifica il proprio pensiero.
 
"vuoi votarmi e perdere altri diritti o preferisci restare senza lavoro?"
Barrate la casella con sopra scritto "sopravvivenza". O anche no.
Tanto è un referendum.
 
Cito il sole24ore:
Marchionne si è detto ieri disponibile "se i dipendenti di Mirafiori vogliono fare un referendum" ma ha avvertito: "Se il risultato è 51% no e 49% sì (alla proposta della Fiat, ndr) ce ne andiamo; se la maggioranza sarà per il sì, l'investimento si fa". Il top manager non ha parlato ieri di possibili piani B nel caso in cui l'accordo non venga raggiunto, piani che aveva evocato nelle scorse settimane e di cui con gli analisti finanziari ha anche stimato i costi (tra 500 milioni e un miliardo di euro).

 
Avete capito bene: questo è un referendum.
 
Letta questa dichiarazione sono andato a cercare sul dizionario.
 
Referendum: 1 s.m. >> votazione popolare diretta su questioni di interesse nazionale

Onestamente, pur con la mia infinita stima per Marchionne, non mi sono sentito di sposare in pieno questa definizione per inquadrare la realtà propositiva del grande manager italiano.
 
Però ho trovato quest'altra parola.
 
Ricattare: v.tr. >> estorcere qualcosa a qualcuno mediante minaccia di scandalo o di danno

 
Davvero non saprei quale scegliere tra le due….
 
 
 
Comunque resta un accordo storico.
Questo accordo insieme a quello sancito a Pomigliano, in termini sportivi, potremmo vederlo come un UNO-DUE davvero efficace.
La pietra miliare che sancisce la volontà di abbattere l'organizzazione maggiormente rappresentativa dei lavoratori metalmeccanici.
 
Sarebbe inoltre opportuno chiedersi, come fanno alcuni, se simili "accordi" possano venir considerati "costituzionalmente accettabili" dato che nella sostanza si stanno cancellando le pause, si confermano le 120 ore di straordinario, non si pagano i giorni di malattia e anche scioperare puo' essere sanzionato fino al licenziamento.

 
 
Ancora auguri a Marchionne ed ai sindacati firmatari.
 
Il danno fatto è immenso.
 
Non è stato svenduto solo il diritto di alcuni (che inevitabilmente devono votare per la sussistenza).
E' stato leso un diritto più ampio ed importante e tornare indietro, riconquistare quanto perso non sarà facile e non sarà indolore.
 
Auguri a Marchionne, e a Berlusconi che la pensa come lui.
E come me.

 

——– 
Tanti auguri per un felice natale anche alla Gelmini.

 
La sua riforma è legge.
Il più bel regalo agli studenti italiani.
Che hanno apprezzato il modo in cui il dialogo è stato intrapreso.
Difatti la disponibilità del ministro non è mai mancata.

 
Beh, quasi mai.
Infatti in una sincera, rivoltante, intervista la Gelmini afferma chiaramente i propri scopi.

 
 
Elementi esterni nel CDA? "Già ci sono!"
 
Il dialogo? "Non possiamo affrontare un provvedimento come questo con le opinioni."
 
Non c'è accordo? "E' un problema di ideologia che rifiuta il cambiamento."

 
Aggiungo io: La privatizzazione delle università? E che problema ci dovrebbe essere se ci troviamo facoltà di medicina finanziate da aziende farmaceutiche?  (nel testo la Gelmini giustamente dice "Sarà un arricchimento, potranno aprirsi a contributi esterni")
 
Meritocrazia in contrasto con taglio dei fondi delle borse di studio?
"Sulle borse di studio c’è stato un taglio lineare ma ci è stato anche subito promesso che sarebbe stato recuperato, e così sarà."
Mi è piaciuto questo passaggio…perché un taglio fa meno male se è lineare.
Non è un vero taglio.
CHECAZZOVUOLEDIRE????
Un taglio lineare?
"Non ti diamo la borsa di studio…ma è lineare, quindi non temere."
 
 
E soprattutto…
"ci è stato anche subito promesso che sarebbe stato recuperato, e così sarà."
 
Ah, beh, se vi è stato promesso.
 
 
 
Però lei ci tiene a dirci che le università private avranno una connotazione pubblica:
"Quindi più privati nelle università italiane?
-Sì, e convincerli a cambiare cultura, a investire nelle università ma nel rispetto della loro connotazione pubblica.-
"
 
COME?
COME???
 
E' uno scherzo?
Io dono 1 miliardo per una nuova ala di una facoltà solo per sport?
Tanto per farmi un po' di buona pubblicità.
E non ci metterò parola?
Rispetterò il "ruolo pubblico" di questa università?

 
 
"Ministro, un’ultima domanda. A conti fatti, dopo due anni di lavoro, le proteste, gli incendi e quello che potrebbe accadere domani: ne valeva la pena?
-Si può sempre fare di meglio ma sono convinta di sì, ne valeva la pena e faccio un appello agli studenti perché le loro contestazioni siano pacifiche. Il tempo sarà galantuomo e saprà far apprezzare questa riforma-"
 
"Il tempo sarà galantuomo"
Ogni volta che sento una frase simile mi si gela il sangue nelle vene.

 
L'importante comunque è essersi sbarazzati del "falso egualitarismo del '68"

 
Nota: per un serio e ragionato intervento su questa riforma rimando a questo articolo di Carotenuto

 

——–
Tanti auguri a Saviano.
 


 
In questa lettera ai "ragazzi del movimento" dispensa consigli che si potrebbe benissimo evitare.

 
Solo che sulla strada di Saviano ci sono giovani che non accettano soluzioni morali di comodo e sono capaci di distinguere ogni sfumatura. Persone, teste pensanti, che interpretano i toni e sanno bene cosa voglia dire essere strumentalizzati.
Due risposte tra la moltitudine di risposte straordinarie che una lettera tanto ordinaria ha generato:
http://femminismo-a-sud.noblogs.org/post/2010/12/16/lettera-a-roberto-saviano/
http://www.precaria.org/caro-saviano.html
 
 
E sempre sugli scontri del 14…lasciamo lo spazio alle voci della folla.
 
"a domanda che si pongono molti giornali all'indomani della rivolta di Roma, merita una risposta. Volete vedere i volti nascosti dalle sciarpe, dai caschi e dai passamontagna?
 
Sono gli stessi volti che pagano l'affitto delle vostre case fatiscenti, sono i volti a cui proponete contratti da 500 euro al mese con possibilità di assunzione dopo 1 mese di prova e passaggio al fulltime da 800. Sono i volti che vi propongono i progetti di tesi a cui fate aggiungere i vostri testi noiosi, sono i volti dei ragazzini di periferia a cui date gli schiaffi quando li beccate con un pò di fumo in tasca.
 
Sono le persone che vi cucinano il sottofiletto tenero nella osteria ricercata e chic e lo fanno a nero 50 euro a serata, sono quelli che vi fanno il cappuccino con la schiuma. Sono quelli che vi rispondono al telefono dicendo "892424 posso esserle utile?", sono quelli che comprano la verdura al Lidl perché alla Crai costa troppo. Sono quelli che animano le vostre vacanze per 450 euro al mese, sono quelli che preparano i mercati in cui comprate la frutta fresca. Sono quelli ai quali la precarietà sta togliendo linfa vitale, sono quelli che fanno una vita di merda ma che si son stancati di accettarla, di subirla.
 
Siamo parte di una generazione che per un giorno ha smesso di accumulare la cirrosi epatica dovuta alla nevrosi di una vita educata alla precarietà, che ha tifato rivolta; siamo il futuro che dovreste ascoltare, siamo l'unica parte sana di un paese coperto di metastasi. Il 14 dicembre 2010 è successo un fatto epocale, l'intera piazza del Popolo è esplosa in un boato liberatorio quando un blindato della finanza ha preso fuoco: in quel boato è racchiusa la nostra esistenza, l'esistenza di chi non poteva credere che un governo come il nostro restasse in piedi sorretto da 4 (o per meglio dire 3) miserabili, di chi non poteva credere che per una volta ce l'avevamo fatta, in tanti, in migliaia, a gridare “Tutti assieme famo paura!”. Un boato di gioia e rabbia, esploso dalla parte giusta, quella sbagliata era rintanata dentro Montecitorio.
 
I black bloc hanno colpito ancora. Occhio, voci indiscrete raccontano che a volte li si incrocia a lezione, in biblioteca, alle macchinette del caffè, in birreria, al mare, addirittura in tram.
 
Collettivo Universitario Autonomo
"
 
 
In questa prospettiva sentire Saviano dire "Le ragioni di questo movimento fanno molta più paura al governo delle pietre" è paradossale.
L'autocompiacimento dell'uomo non è solo sgradevole ma inopportuno.

 
"Si è visto che la violenza è solo un enorme regalo al governo, oggi le ragioni hanno vinto sui sampietrini. Il movimento è riuscito a trovare al suo stesso interno gli anticorpi alla violenza – sottolinea Saviano – sta crescendo e il governo lo considera sempre più – pericoloso perché‚ è pacifico, coinvolgente, è un soggetto con cui non può più rifiutarsi di parlare, le cui richieste non possono restare senza risposta".
 
Esatto.
Il movimento ha avuto una grande risposta Saviano.
Hai davvero ragione.
Il pacifico movimento degli studenti ha avuto come risposta le precedenti parole della Gelmini.

 
 
 
Auguri a Saviano e alle sue verità su Israele -sponsorizzate dalla Nirenstein-.
Io continuerò a preferire le risposte di Arrigoni.
Meno slogan e più sostanza.

 
——– 
Auguri al PD.
Continua a perdere, ovunque decida di sostenere qualche candidato.
E' il mio punto fermo in un mondo che cambia.
 
——– 
Auguri speciali a Ostellino.
 
Che oltre a prendersela con la sinistra non trova niente di meglio da fare che attaccare la Costituzione:
 
"La sinistra. Che non a caso come slogan del proprio conservatorismo ha scelto “Giù le mani dalla Costituzione!”. Ma se esiste una Costituzione vecchia e anacronistica è proprio la nostra, il risultato di un compromesso tra il cattolicesimo dossettiano e il comunismo di stampo sovietico. Una Costituzione che è tutto tranne che liberale, un misto tra collettivismo comunista e corporativismo fascista. Da cui discende la natura della no­stra politica che da sempre, invece che dirigere il Paese, pensa a difendere gli interessi di un gruppo piuttosto che un altro e a mediare tra i diversi interessi."
 
http://www.governo.it/governo/costituzione/principi.html

Se Ostellino è libero di dire certe cose…dovrebbe semplicemente genuflettersi davanti alla Costituzione.

Art.3
Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.
 
È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese.

 
 
——– 
Auguri a Frattini quando dice che "Assange DISTRUGGE IL MONDO".
 
Il nostro ministro degli esteri non si vergogna della propria sudditanza alle gerarchie governative.
Resta da verificare la colpevolezza del fondatore di wikileaks -che per quanto mi riguarda non è certo un eroe- in merito a crimini assai dubbi.
Ma Frattini alle accuse di molestia sessuale neanche ci pensa.
E' solo preoccupato di scoprire che il mondo potrebbe tramutarsi in una gigantesca casa di vetro dove tutti possono vedere tutto.
E possono giudicare.
 
 
——– 
Auguri a Napoli dove la situazione è rimasta la stessa di due anni addietro. E questo secondo la delegazione europea in visita.

 
——– 
E auguri a tutti i cittadini aquilani e abruzzesi che continuano a patire gestioni dubbie e biasimevoli del dramma del terremoto.
 
Con case che cadono a pezzi.
Case nuove.
 
http://www.leggo.it/articolo.php?id=98060&sez=ITALIA
http://www.asca.it/regioni-TERREMOTO_L_AQUILA__PEZZOPANE__NUOVA_DIRETTIVA_AGGRAVA_PROBLEMA_CASA-563811-abruzzo-1.html
http://ilcentro.gelocal.it/laquila/cronaca/2010/12/23/news/tasse-de-matteis-annuncia-ottenuta-la-proroga-i-cittadini-occupano-palazzo-dell-emiciclo-3030339
http://www.asca.it/news-TERREMOTO_L_AQUILA__PEZZOPANE__ALLA_GENTE_LA_CASA_VA_DATA_NON_TOLTA-977263-ORA-.html
 
 
 

______________________

 
Insomma è stato un ottimo anno: sono ancora vivo.
Posso solo sperare che il prossimo non vada peggio.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
P.S. Auguri -questa volta sinceri e non natalizi- a Pisapia (che grazie al non-sostegno iniziale del PD è riuscito a vincere)
Non è il mio candidato ideale come sindaco di Milano.
Ma credo sia il miglior candidato di centro-sinistra a disposizione.
E credo che possa fare bene.

 


contatore accessi

Leave a comment