avatar
Nota veloce: Ichino colpisce ancora.


Ovviamente Ichino non mi piace.

Ma non è il punto.

Intervista su Repubblica.

Ovviamente Repubblica non mi piace.

Ma non è il punto.

 

Titolo intervista :" Il diritto di sciopero va limitato da accordi sindacali". Non male come inizio.

In questo discutibilissimo articolo possiamo leggere in merito al reintegro degli operai della FIAT che "il giudice ha ritenuto, in via provvisoria, il licenziamento ingiustificato solo perché ha considerato che l’istruttoria sommaria non avesse dimostrato il dolo dei lavoratori, (…). Con questo, lo stesso giudice implicitamente avverte che, se invece nel giudizio di merito quella volontà risultasse dimostrata, il licenziamento potrebbe essere convalidato"

Straordinario Ichino.

Se gli operai Fiat avessero ucciso un passante sarebbe stato possibile accusarli di omicidio.

Se piovesse e mi trovassi, per caso, senza ombrello potrei bagnarmi.

Se fossi un senatore PD -e giuslavorista- e scrivessi queste queste cose potrei passare per uno del PDL.

Insomma… tutto è possibile.

Continua il nostro eroe: "proprio a questo serve la clausola di tregua sindacale, che in quasi tutti gli altri Paesi occidentali vincola non soltanto il sindacato stipulante, ma anche i singoli lavoratori cui il contratto si applica. Se Italia questa regola non vale, non è perché lo stabilisca la legge, ma perché nella nostra cultura giuslavoristica prevale ancora un’idea vecchia. Molti giuslavoristi, comunque, non la condividono più".

Peccato che prevalga la vecchia ottusa idea del diritto del singolo lavoratore di aderire in qualsiasi momento a qualsiasi sciopero. Peccato davvero.

Parole buone per Marchionne non possiamo averne?

E perché no?

In fondo "La sfida di Marchionne ha il merito di farci toccare con mano quanto questa idea possa essere costosa per gli stessi lavoratori".

Pensavo che Marchionne cercasse solo di guadagnare più soldi possibile minacciando una volta la delocalizzazione per avere incentivi e una volta il ritorno in patria per ammorbidire i tentativi dei paesi terzi di alzare troppo la testa.

Invece no. Marchionne ha lanciato una sfida per il nostro bene.

Io davvero non capisco Ichino.

Ma sono certo che questa notte riuscirà comunque a dormire.

 

Grazie a Ichino e grazie a Marchionne.

 

contatore visite

Leave a comment